domenica 8 luglio 2012

Festa Medievale 2012

Buongiorno mondo, stamani la mia gattina mi ha svegliato.... Lallo l'aveva rinchiusa in camera e lei odia stare chiusa dentro una stanza, le camere devono essere aperte, in modo tale che le mie gatte possono entrare e uscire a loro piacimento. 
Questo fine settimana c'è la Festa Medievale qui ad Abbadia San Salvatore e ieri sono andata a fare una visita, è il primo anno, in venticinque anni che vivo ad Abbadia San Salvatore, che partecipo a questa Festa. Devo dire che mi è piaciuta troppo, vedere le strade imbandite di colori e profumi di quell'epoca, mi ha riportato indietro nel tempo, e mi sono messa a sognare ad occhi aperti di cosa poteva essere quel periodo.



Vi lascio alle fotografie, oggi farò anche un video spero di riuscirci..... Un abbraccione Beth




Hello world, this morning my cat woke me up .... Lallo had locked door's room and she hates being locked in a room, door's rooms must be open, so that my cats can come and go as they please.
This weekend is here at the Medieval Festival in Abbadia and yesterday I went for a visit, is first year, in twenty-five years I've lived in San Salvatore Abbey, I participate in this festival. I must say that I liked too, to see the streets laden with colors and scents of the time, took me back in time, and I started daydreaming about what could be the time.

I leave you with photographs, a video today, I will also hope to do it ..... A big hug Beth








L’offerta dei Censi. La festa medievale di Abbadia San Salvatore, ha lo scopo di rievocare l’Offerta dei Censi che la popolazione faceva al Monastero. La documentazione del secolo XIII relativa ad Abbadia San Salvatore cita più volte censi in natura offerti al Monastero dagli abitanti, oltre al tributo di veri e propri “servizi” (come il servizio armato per i feudatari) e altre prestazioni. I censi in natura erano relativi soprattutto a prodotti locali e le offerte non venivano effettuate in un’unica occasione annuale, ma avvenivano in tempi e momenti diversi, in collegamento con le stagioni e con i ritmi del lavoro.La festa vuole rievocare lo stretto rapporto tra la vita del Monastero e quello della Comunità e vuole richiamare, attraverso i figuranti (i fabbri, i falegnami, le tessitrici, i lanaioli, il podestà, i priori, il camerlengo, i rappresentanti dei terzieri) le singole entità sociali, economiche e istituzionali. La rievocazione riunisce in un’unica occasione di festa il percorso di offerte che si sviluppava durante l’arco dell’anno, condensando in un corteo l’essenza della realtà medievale di Abbadia.
Il corteo dell’Offerta dei Censi si snoda per le vie del centro storico fino a raggiungere l’abbazia, dove viene accolto dall’abate e dai monaci e dalla rappresentanza degli abitanti. Nel borgo è riprodotta la vita medievale, con taverne dove si possono degustare piatti tradizionali, botteghe artigiane, un mercatino, l’accampamento militare, musiche e danze, duelli, scenette teatrali.


The offer of Censi. The medieval festival of San Salvatore Abbey, is intended to evoke the Offer Censi of the population was at the Monastery. The thirteenth century documents relating to Abbadia repeatedly cites census in kind offered to the monastery by the inhabitants, than the charge of real "services" (such as the armed service for landowners) and other benefits. The census in nature were related mainly to local products and offerings were not made ​​in one annual occasion, but occurred at different times and at different times, in connection with the seasons and the rhythms of lavoro.La party wants to recall the close relationship between the life of the monastery and that of the Community wants to draw, through the set (blacksmiths, carpenters, weavers, the wool workers, the Podesta, the priors, the chamberlain, the representatives of terzieri) individual social entities, economic and institutional. The commemoration brings together in one festive occasion the path of offers that developed during the year, condensing into a parade of the essence of reality medieval Abbey.
The procession of the Offer Censi winds through the streets of the city center until you reach the abbey, where he is greeted by the abbot and monks and representatives of the inhabitants. In the village is preserved medieval life, with taverns where you can taste traditional dishes, craft shops, flea market, the military camp, music and dances, duels, theatrical skits.







E per finire siamo andati a mangiare un bel gelato 

and in end of day we go to eat an ice cream






7 commenti:

  1. ma è una bellissima festa!!!
    peccato sia così lontana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si davvero mi è piaciuta troppo guarda :)

      Elimina
  2. io adoro le feste medievali *_*
    il tuo paesello deve essere bellisismo !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me, guarda Laura sembrava di entrare in un altra dimenzione

      Elimina
  3. Qua vicino Catania c'è un paese dove fanno la festa medievale, ma purtroppo non ci sono mai andata. è sempre un evento come immagino lo sia da voi, e mi piacerebbe vederla almeno una volta, solo che mi scoccia guidare per tutti quei km -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se capiti in toscana in vacanza fai un salto nel mio paese.... io te la consiglio anche la vicino ate perchè è davvero molto bella

      Elimina
  4. Che belle le feste Medioevali! Non vedo l'ora di andare ad una e per divertirmi non per lavorarci come ho fatto l'ultima volta a Scarperia..(che è stata pura schiavitù per due giorni che parevano 20)..
    Grazie per queste belle foto e per il gelato.... ividiaaaa, io per qualche giorno non lo potrò mangiare..uffa ;/

    RispondiElimina